I miei commenti

Giudicare l’azione di un governo ad appena quindici giorni dal suo insediamento è ingeneroso prima ancora che frettoloso. Eppure, pur sospendendo il doveroso spirito critico con cui bisogna sempre guardare alle attività di Palazzo Chigi, non occorre aspettare altro tempo per constatare quale sia il colore prevalente nell’appena nato esecutivo giallo-verde: più verde che giallo. […]

I miei commenti

La festa del 2 giugno, con la bella parata sui Fori Imperiali e il Tricolore paracadutato dal cielo, è diventata anche il simbolico spartiacque per il governo appena costituito: alle spalle i novanta giorni di una crisi istituzionale senza precedenti, all’orizzonte i cento giorni di “luna di miele”, com’è chiamato il periodo di benevolenza che […]

I miei commenti

Nella Repubblica più pazza del mondo, la nostra, può accadere d’avere in ballo tre governi, ma nessun governo: il dimesso esecutivo-Gentiloni, rimasto in piedi per l’ordinaria amministrazione. E poi l’ipotetico e tecnico governo-Cottarelli. E infine il potenziale e politico esecutivo-Conte. Può accadere d’avere un Parlamento appena eletto, che però non legifera. Sono tutti in onorevole […]

I miei commenti

Il Conte meno famoso, dunque Giuseppe e non l’Antonio che abbiamo conosciuto come già allenatore della Nazionale di calcio, entra in campo per dare un governo, il sessantacinquesimo, alla Repubblica. Con una procedura impeccabile che ha saputo coniugare i principi della Costituzione con la volontà espressa dagli italiani il 4 marzo, il presidente Mattarella ha […]

I miei commenti

Dell’accordo raggiunto, o forse ancora no, fra Cinque Stelle e Lega, la questione più aperta è proprio quella che più sembrava chiusa: il nuovo rapporto fra l’Italia e l’Unione europea. Pur divisi su molti temi, quando invece si parla di Europa fra grillini e leghisti prevalgono le assonanze. Con sfumature differenti che possono andare dall’euroscetticismo […]

I miei commenti

Si sapeva che Donald Trump avrebbe mantenuto la sua incandescente parola. E così nel settantesimo anniversario della nascita dello Stato d’Israele, l’ambasciata americana, presente Ivanka, la figlia del presidente, ha trasferito la sua sede da Tel Aviv a Gerusalemme. Ma si sapeva anche che il trasloco avrebbe scatenato l’inferno. Tant’è che dal Papa all’Unione europea, […]